Chiusa la prima tranche di aumento di capitale da 7 Milioni

29 Mag , 2019 Iconium

Chiusa la prima tranche di aumento di capitale da 7 Milioni

Milano, 29/05/2019


Gli investitori scommettono su ICONIUM, la startup innovativa italiana
del settore blockchain: chiusa la prima tranche dell’aumento di capitale deliberato a Febbraio 2019.
L’aumento di capitale da 7 milioni di Euro totali, rivolto a investitori professionali, HNWI e family office, in gran parte sottoscritto si chiuderà nei prossimi mesi.


ICONIUM Blockchain Ventures, la prima società Fintech in Italia dedicata al lancio, sviluppo e partecipazione di progetti legati a cripto-valute, token e asset digitali basati su Blockchain, annuncia la chiusura della prima tranche per l’aumento di capitale da 7 milioni di euro totali, deliberato a fine Febbraio 2019 e rivolto a investitori professionali, HNWI e family office.

Nata nel 2018 dall’iniziativa dell’imprenditore digitale Fabio Pezzotti, ICONIUM è una startup innovativa nonché la prima struttura in Italia dedicata a investire nello sviluppo dell’ecosistema finanziario e industriale basato su Blockchain, attraverso partecipazioni in criptovalute, token e asset digitali nei progetti a più elevate potenzialità in tutto il mondo.

“Questa prima tranche – durante la quale abbiamo festeggiato anche l’arrivo di Mauro Del Rio come socio promotore e investitore della startup – ci permette di guardare al futuro con ancora più convinzione. L’arrivo di finanziamenti e nuovi soci ci consente di investire sempre di più  nel processo di individuazione, selezione e monitoraggio dei progetti cripto cui ICONIUM intende partecipare”, oltre alla creazione di servizi dedicati a supporto di tali progetti che verranno presto annunciati, commenta Fabio.

Pezzotti, Fondatore, Amministratore Delegato e Presidente di ICONIUM. ” Seguendo lo sviluppo del settore grazie ad un team esperto e dedicato, puntiamo a creare nel prossimo triennio un portafoglio di progetti globale e diversificato nell’industria più rivoluzionaria dalla nascita di Internet”.

Aggiunge Mauro Del Rio: “L’aspetto più sorprendente ed eccitante di questa industria è il suo essere pioneristica, ma allo stesso tempo già globale e interconnessa: venti anni fa, al momento dell’esplosione di Internet, il coinvolgimento dell’Italia in conversazioni internazionali era lento, mediato, difficile: leggevo le riviste californiane, vecchie di un mese.
Oggi tutto è interconnesso in tempo reale nella community degli investitori professionali. Si ha la sensazione che il futuro sia già qui, solo distribuito in maniera disomogenea”.

Grazie ad un team di professionisti con esperienza ventennale, ICONIUM è in grado di individuare all’interno di un’industria rivoluzionaria e di ancora difficile analisi come quella della Blockchain le migliori opportunità, legate sia a progetti in fase di lancio che a quelli già listati su Exchange internazionali ma in fase di forte crescita.
Nel solo 2018, grazie al software proprietario creato nell’ultimo anno e alle partnership con investitori e cripto-VC, il team di ICONIUM ha analizzato e monitorato circa 200 progetti. Inoltre, la società ha già avviato partnership internazionali con rilevanti player verticali attivi nel mercato blockchain per costruire un deal flow proprietario qualificato. Queste partnership consentiranno ad ICONIUM di partecipare ai progetti più interessanti nella token economy e acquisire asset digitali a condizioni vantaggiose.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *